Pioggia settembrina dopo estenuante arsura.

E ora nel giardino il grande alloro profuma

come una imponente cattedrale pugliese o cantabrica

quando manipoli di sacrestani spalancano

i bronzei portali sotto marmoree sfingi,

le campane diffondono rintocchi soffici

come di risacca oceanica in cale sicure.

 

(1 settembre 2005)